Come diventare dei Maker, grazie ad Arduino e Frizting. Parte 2

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 1532586621
Autore: Fabio Ferraro
Categoria: windows



Dopo aver realizzato graficamente il nostro progetto con l´applicazione Fritzing  (software libero per la progettazione elettronica EDA - Electronic Design Automation),  passiamo alla realizzazione del prototipo su breadboard, o circuito stampato, secondo il seguente schema.


Utilizzeremo per il nostro progetto oltre la Breadboard, un diodo LED per segnalare una determinata situazione, per implementare dei suoni un Buzzer, un pulsante per attivare o disattivare una casistica ben definita, un sensore ad ultrasuoni per rilevare la distanza ed un fotoresistore per prelevare i valori naturali della luce e trasformarli in "digitali".
Per collegare questi componenti al nostro Arduino e alla Breadboard si utilizzeranno dei  cavi M-M, mentre come al solito Arduino si collegherà al pc per caricare il codice sorgente ed essere alimentato tramite il cavo USB.



In questo articolo, creeremo il codice sorgente (e quindi la parte software) che, integrato all´utilizzo della scheda Arduino, consente l´utilizzo ottimale del prototipo realizzato..


A questo punto siamo diventati degli artigiani digitali (Maker), cioè appassionati di tecnologia realizzata e gestita con la nostra fantasia. Molte delle nostre creazioni ci  aiuteranno a gestire il mondo digitale con il quale interagiamo quotidianamente.
IoT (l´internet delle cose).



[  [1] 2  3     Successiva »   ]

Pagine Totali: 3